brandisci l’ascia?

amore e marketing– Amore, questa sera ti va di andare a mangiarci una pizza?
– Perfetto
– Mmmh, e se io all’ultimo non potessi venire?
– Se riesci a dirmelo in tempo vado a cena dai miei amici
– Ah, così è questo tutto l’interesse che hai per me
– Ma che dici?
– Beh, così almeno pare
– Ah sì?

– Sì
– E allora amen.
E in quell’amen c’è tutto un mondo, perché per me il tempo è bello solo se posso trascorrerlo con te, mentre tu non solo non fai nessuna differenza, ma hai almeno sette valide alternative alla mia assenza (il tai chi, i corsi di ballo country, MySky HD…).

Questa situazione in amore si chiama tenere il coltello dalla parte del manico, e in alcuni disperati casi il coltello è un’affilata ascia in grado di piazzare l’ultima parola in tutte le scelte della nostra vita di coppia, diciamo, approssimativamente, da qui fino alla fine del mondo.
Certo amore che son felice di trascorrere le vacanze ad agosto in Liguria con te, tua mamma, tuo papà, gli zii e i cani, tutti assieme nel camper.
Ovvio, potrete sempre decidere di terminare la relazione (Wendyyyy, apri quella cazzo di portaaaaaa), ma perché poi? C’è di peggio che andare in vacanza in Liguria ad agosto con gli zii e i cani nel camper, ecco ora così su due piedi non mi viene in mente nulla, ma è anche vero che mi basta sapere che tu sarai lì con me te per sentirmi subito meglio.
Come forse dovrai andare via un paio di giorni in Sardegna per una convention di lavoro?

Io non ho mai brandito manco uno stuzzicadenti, ma da un po’ di tempo mi sto domandando se esista un metodo per arrivare per primi a mettere le mani su quella maledetta ascia, così da poter determinare, almeno in parte, il nostro futuro di coppia, che, a ben guardare, per metà è anche il mio. E se si trattasse solo di una questione di allenamento?
Forse no, ma tanto per non lasciare nulla di intentato a volte discuto con me stessa, giusto per fare delle prove.
– Questa sera cinema?
– No, resto a casa a guardare la tivù e a farmi fuori almeno una tavoletta di cioccolata con le nocciole
– Ma come? Poi ci va tutta sui fianchi, mentre danno un film veramente carino
– Non ne ho voglia
– Allora vado da sola!
– Amen.

PS  sarò l’unica a perdere anche con me stessa?

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...